Imposta Municipale Propria sugli Immobili (MU) - Comune di Dosolo

guida ai servizi - Comune di Dosolo

Imposta Municipale Propria sugli Immobili (MU)

Responsabile del procedimento: Donelli Debora
Cos'è: L’imposta municpale propria - IMU- deve essere corrisposta dai possessori di fabbricati, aree fabbricabili, terreni agricoli, proprietari degli immobili o titolari di un diritto di godimento quale il diritto di uso, di abitazione, di locazione finanziaria, di enfiteusi e di superficie.

Il Comune fornisce le informazioni e la modulistica necessaria per agevolare gli adempimenti a carico del contribuente:

- presentazione della Dichiarazione IMU.;

- pagamento dell’imposta;

- comunicazioni per usufruire di riduzioni d’imposta;

- comunicazioni per ravvedimento.

- presentazione istanze di rimborso.

Al fine di evitare il contenzioso vengono fornite tutte le informazioni e la modulistica necessaria per la presentazione di istanze di rettifica o annullamento degli atti emessi e viene data assistenza per l’applicazione dell’accertamento con adesione.
A chi è destinato: Il servizio è destinato a chiunque (persona fisica o giuridica) risulti proprietario di immobili ubicati nel territorio comunale. Il servizio è rivolto anche ai soggetti (consulenti legali e fiscali, associazioni sindacali e di categoria) che forniscono attività di assistenza.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Dichiarazione IMU

I soggetti passivi devono presentare la dichiarazione entro il 30 giugno dell'anno successivo a quello in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell’imposta. Pertanto le dichiarazioni IMU per l'anno 2013 devono essere presentate entro il 30/6/2014.

La dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi sempre che non si verifichino modificazioni dei dati ed elementi dichiarati cui consegua un diverso ammontare dell’imposta dovuta.

Per gli immobili per i quali l’obbligo dichiarativo è sorto dal 1° gennaio 2012, la dichiarazione deve essere presentata entro il 30 giugno dell'anno successivo a quello di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del decreto di approvazione del modello di dichiarazione dell'imposta municipale propria e delle relative istruzioni. Pertanto le dichiarazioni IMU per l'anno 2012 possono essere presentate entro il 30/6/2013 (art. 10 co. 4 D.L. 8/4/2013 n. 35).
Dove rivolgersi: Ufficio Tributi del Comune di Dosolo recapito telefonico 0375 89131 int. 103 int. 110.
Riferimenti legislativi (Normativa): Il modello dichiarativo da utilizzare è approvato ai sensi dell’articolo 9, comma 6, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23 con Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 ottobre 2012. Con il citato decreto, sono altresì disciplinati i casi in cui deve essere presentata la dichiarazione. Restano valide le dichiarazioni presentate ai fini dell'imposta comunale sugli immobili, in quanto compatibili. Si precisa che va presentata la dichiarazione per: - le variazioni di residenza: acquisizione/trasferimento in quanto le informazioni provenienti dalla banca dati anagrafica non individuano il corrispondente immobile nella banca dati catastale; - le pertinenze dell'abitazione principale quando sono in numero maggiore di una per categoria catastale (C/2, C/6 e C/7) per individuare l'unità pertinenziale che per legge deve essere per una categoria; - i fabbricati in cui è svolta attività d'impresa (anche lavoro autonomo) iscritti o iscrivibili nelle categorie catastali A/10, C/1, C/3, C/4 e nel gruppo D esclusi i fabbricati strumentali all'attività agricola (aliquota 1, 02%) in quanto per questi è prevista, se il Comune non richiede una propria comunicazione, la dichiarazione IMU indicando nel campo “caratteristiche” il numero 7.1 o 7.3; - il diritto di abitazione spettante al coniuge assegnatario in caso di separazione legale, in quanto la separazione legale sia giudiziaria che consensuale omologata dal Tribunale, non modifica lo stato civile e quindi non risulta dalla banca dati anagrafica. In sede di conversione del D.L. n.102/2013 il legislatore ha chiarito l'obbligo di presentazione della dichiarazione a pena di decadenza anche per: – gli immobili merce che godono dell'esenzione a partire dalla seconda rata 2013; – gli immobili delle cooperative edilizie a proprietà indivisa adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari che sono stati equiparati all'abitazione principale a decorrere dal 1° luglio 2013; – “ un unico alloggio” delle forze di polizia, vigili del fuoco e prefettura assimilato all'abitazione principale a decorrere dal 1° luglio 2013.
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (150 valutazioni)