CERTIFICATO DI DESTINAZIONE URBANISTICA (C.D.U.) - Comune di Dosolo

guida ai servizi - Comune di Dosolo

CERTIFICATO DI DESTINAZIONE URBANISTICA (C.D.U.)

Responsabile del procedimento: Geom. Paola Giova
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Tecnico

  • Responsabile dell'ufficio: geom. Paola Giova
  • Telefono: 0375-839364
  • Fax: 0375-899027
  • Email: urbanistica@comune.dosolo.mn.it
  • Orari: Martedì e Venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30
Cos'è: Consiste nell’attestazione rilasciata dal Comune, tramite il responsabile del settore competente, circa la destinazione derivante dal Piano Regolatore Comunale (e PGT) in vigore relativa ad uno o più terreni rappresentati e distinti come particelle catastali. In pratica indica in che zona o area (residenziale, produttiva, agricola ecc..) è compresa una determinata particella catastale e di conseguenza a quali prescrizioni di tipo urbanistico è soggetta.
Chi può richiederlo: Il CDU può essere richiesto, dal proprietario o dal tecnico da questi incaricato
A chi è destinato: Tutti coloro che devono stipulare atti di compravendita di terreni o di pertinenza di edifici superiori a 5.000 mq e atti di successione.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : "Occorre compilare l’apposito modulo di richiesta, con le indicazioni catastali del foglio e del mappale ed un’eventuale fotocopia del frazionamento.
Documentazione rilasciata: Certificato
Validità documentazione rilasciata: Il certificato di destinazione urbanistica conserva validità per 1 anno dalla data di rilascio se, per dichiarazione dell'alienante o di uno dei condividenti, non siano intervenute modificazioni degli strumenti urbanistici.
Documenti da presentare: Domanda in bollo (salvo esenzioni previsti dalla Legge) corredata dell'estratto autentico di mappa catastale aggiornato con individuata l'area interessata
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R. 380/2001 art. 30
Note: "i diritti di segreteria devono essere sempre pagati al momento della presentazione della domanda. Ove il richiedente ritenga che ricorra l'ipotesi di esenzione dall'imposta di bollo (es uso successione), questa dovrà essere indicata nella domanda, riportando lo specifico riferimento al caso previsto dalla predetta normativa "

Documenti allegati

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (7 valutazioni)