Benvenuto nel portale del Comune di Dosolo - clicca per andare alla home page

Comune di Dosolo, Piazza Garibaldi, 3, 46030 Dosolo (MN) - Tel. 0375 89573 - Fax 0375 899027 - PEC: segreteria.comune.dosolo@pec.regione.lombardia.it

 
<< novembre 2017 >>
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
 

HOME » Servizi al Cittadino | Servizi Sociali | Area salute mentale

clicca per stampare il contenuto di questa paginastampa

ultimo aggiornamento in data: 18/12/2010

AREA SALUTE MENTALE

SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE (S.A.D.)

Il Servizio di Assistenza Domiciliare nasce nel nostro comune circa 15 anni fa.

Inizialmente è partito con l’incarico ad una Assistente Domiciliare per la gestione di una decina di casi. Oggi lavorano sul nostro territorio 5 Assistenti Domiciliari che si occupano in media di una trentina di persone.

Il servizio di Assistenza Domiciliare si colloca all’interno della rete dei servizi socio-sanitari integrati in un’ottica di collaborazione ed integrazione per la predisposizione e realizzazione di programmi volti alla tutela e valorizzazione delle persone.

 

Finalità

 

Il servizio ha lo scopo di individuare e rimuovere le cause psico-fisiche, socio-economiche, ambientali, che possono determinare  disagio, isolamento ed emarginazione, tendendo a soddisfare i bisogni fondamentali di sicurezza sociale mediante idonei interventi che favoriscono la permanenza dei soggetti nel loro ambiente di vita ed evitare una precoce istituzionalizzazione.

In particolare il Servizio di Assistenza Domiciliare persegue i seguenti obiettivi:

  • il mantenimento e recupero delle capacità psico-fisiche e sociali potenziali residue della persona valorizzandone al massimo l’autonomia;

  • fornire prestazioni ed interventi qualificati sulla base di una valutazione sociale attenta alla globalità della persona che permetta alla persona di vivere con sicurezza nel proprio contesto abituale di vita;

  • stimolare la partecipazione dei familiari nell’assistenza all’anziano poiché ad essi spetta il compito primario di tutela e sostegno dei propri componenti;

  • sostegno ed integrazione della famiglia supplendola nelle funzioni che, per impedimenti soggettivi od oggettivi, non è in grado di svolgere, sostenendola nel quotidiano carico materiale e psicologico;

  • attivazione e collaborazione con le reti di solidarietà sociale del territorio per mantenere l’inserimento dell’anziano nel proprio contesto sociale e favorirne la socializzazione, secondo quanto previsto dall’art. 22 della legge 328/2000 (definizione del sistema integrato di interventi e servizi sociali).

 

Destinatari

 

Sono destinatari del Servizio di Assistenza Domiciliare:

  • persone che non sono in grado di gestire la propria situazione personale perché in condizioni psicofisiche deteriorate e che non hanno sufficienti risorse familiari per poter far fronte ai propri bisogni, esponendosi al rischio di ricovero in Istituto;

  • persone che si trovano in condizione di salute precaria e necessitano di un intervento sociale esterno, per provvedere alle proprie necessità;

  • persone che presentano condizioni fisiche, psicofisiche, sociali problematiche e che si trovano in una situazione di disagio condizionato con notevole rischio di emarginazione sociale.  

 

Attività e prestazioni erogate dal S.A.D.

 

Le prestazioni del S.A.D. devono tendere al recupero, al mantenimento ed allo sviluppo del livello di autonomia nel contesto abitativo attivando le capacità potenziali della persona o/e del nucleo assistito.

 

Interventi di assistenza alla persona

-  alzare la persona dal letto;

-  pulizia della persona, aiuto per il bagno;

-  aiuto nell’assunzione dei pasti;

-  aiuto per una corretta deambulazione;

-  aiuto nel movimento degli arti invalidi;

-  accorgimenti per una giusta posizione degli arti in condizione di riposo;

-  mobilitazione dell’anziano costretto a stare a letto;

-  aiuto nell’uso di accorgimenti o attrezzi per vestirsi, mangiare da soli, camminare.

 

Interventi per la tutela igienico-sanitaria della persona

-  accompagnamento in ordine alla corretta ’assunzione dei farmaci;

-  mobilizzazione al fine di prevenire le piaghe da decubito.

-  accompagnamento a visite mediche

 

Interventi per il governo e l’igiene dell’alloggio e della conduzione della casa

-  riordino del letto e della stanza

-  aiuto nella pulizia dell’alloggio

-  aiuto per gli acquisti

-  preparazione dei pasti

-  fornitura dei pasti a domicilio

-  cambio della biancheria o lavaggio indumenti

 

Interventi di collegamento con il segretariato sociale

-  informazioni su diritti e pratiche

-  informazioni sui servizi sociali e sanitari

-  disbrigo di pratiche pensionistiche e sanitarie

 

Interventi tendenti a ridurre le situazioni di solitudine e di emarginazione e a favorire la vita di relazione

-  compagnia e dialogo

-  ricerca di forme solidaristiche (vicini, volontariato ecc.)

-  rapporti con le strutture ricreative e culturali, al fine di favorire la partecipazione.

 

Il servizio offre tre tipologie di voucher (titoli per l’acquisto di prestazioni): voucher sociale, voucher paziente critico, voucher di tutoring domiciliare.

Le prestazioni svolte dal Servizio di Assistenza Domiciliare si effettuano durante la mattinata ma anche nel pomeriggio e nei giorni festivi per garantire una risposta efficace ai bisogni reali delle famiglie.

icona acrobat pdfRegolamento 

 

a) VOUCHER SOCIALE

Il “voucher sociale” consente ad anziani, disabili e persone in stato di bisogno di  fruire, al proprio domicilio, delle prestazioni del Servizio di Assistenza Domiciliare. Il VOUCHER SOCIALE ha un costo commisurato al reddito I.S.E.E.

icona acrobat pdfmodulo di richiesta

 

b) VOUCHER INTEGRATO PER PAZIENTI CRITICI

Questo voucher è finalizzato in particolare a sostenere il mantenimento al domicilio di soggetti particolarmente fragili affetti da malattie progressive a prognosi infausta nella loro fase terminale.  IL VOUCHER PER PAZIENTI CRITICI è gratuito

 icona acrobat pdfmodulo di richiesta

 

c) VOUCHER DI TUTORING DOMICILIARE

Tale strumento può essere definito come un supporto professionale domiciliare, garantito da personale specializzato, a favore delle Assistenti Familiari (badanti) assunte regolarmente, al fine di garantire, un iniziale affiancamento e un addestramento al lavoro di cura.

IL VOUCHER DI TUTORING DOMICILIARE è gratuito

icona acrobat pdfmodulo di richiesta

 

BUONI SOCIALI MIRATI

I buoni sociali mirati sono contributi economici erogati secondo quanto previsto da apposito Regolamento e solo su progetto dell’Assistente Sociale. Vengono  concessi esclusivamente per le situazioni dove coniugare aspetti sociali e relazionali con gli aspetti economici abbia una rilevanza considerevole per la realizzazione degli obiettivi finalizzati al benessere psico-sociale dell’individuo e della famiglia.

icona acrobat pdfRegolamento

 

SERVIZIO DI INSERIMENTO AL LAVORO

Permette a persone disabili o persone in situazione di svantaggio sociale di essere inserite al lavoro, per un periodo, senza oneri a carico dell’azienda che li ospita, percependo un compenso dal Comune o dalla Provincia ed usufruendo dell’affiancamento di un educatore e di attività di orientamento e di formazione a titolo gratuito.

icona acrobat pdfRegolamento

 

 

cerca nel sito
motore di ricerca
 
area riservata
area riservata

Comune di Dosolo, Piazza Garibaldi, 3, 46030 Dosolo (MN) - CF 83000130209 / P.IVA 01322060201 - PEC: segreteria.comune.dosolo@pec.regione.lombardia.it


Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl - Copyright © 2017 :

Foto di testata realizzata da Gipsi Massimo